Omaggio ad Amedeo Modigliani nel Parco Nazionale della Sila

Si potrà visitare fino al 9 settembre, presso il Centro Visite “Monaco”, nella splendida cornice naturalistica del Parco Nazionale della Sila Piccola (CZ), una interessante mostra fotografica dedicata ad Amedeo Modigliani dal titolo “Amedeo Modigliani. Il tuo unico dovere è salvare i tuoi sogni” ideata e curata da Bruno Bevacqua, Antonella Fratto e Stefania Russo, storici dell’arte e membri dell’Associazione Culturale Cosmos 3.

Un intenso connubio tra arte, natura e sogno contraddistingue l’evento, ospitato in un sito naturalistico di straordinaria bellezza che evoca in chi lo visita sensazioni magiche ed oniriche.

In occasione dei centotrenta anni dalla nascita di Modigliani, la Calabria, per la prima volta, dedica una mostra all’artista livornese che ben si inserisce nel vasto dibattito nazionale che ha visto Modigliani protagonista di un’altra interessante esposizione, conclusasi qualche mese fa a Roma, nella sede di Palazzo Cipolla, dal titolo “Modigliani, Soutine e gli artisti maledetti” e che anticipa una mostra internazionale sull’artista che si terrà il prossimo autunno a Pisa, nella sede di Palazzo Blu.

La mostra presenta l’artista e l’uomo Amedeo Modigliani. Attraverso una studiata sequenza di immagini viene proposta la biografia dell’artista, dalla nascita alla morte, passando attraverso i ritratti degli affetti, dei luoghi e degli incontri che Modigliani ha avuto nella sua breve ma intensa vita. L’obiettivo è quello di avvicinare lo spettatore alla conoscenza di uno dei più noti artisti italiani del XX secolo attraverso momenti di vita e di arte.

Il percorso espositivo segue un ordinamento cronologico, con tre sezioni a carattere tematico: “I ritratti”, “Jeanne Hébuterne” e “L’Arte”.

Conclude la mostra l’opera-omaggio ad Amedeo Modigliani di Silvio Amelio, artista calabrese di fama internazionale, nato a Taverna ed operante a Roma. Nell’altorilievo Amelio raffigura Modigliani ed in basso alcuni suoi celebri ritratti. Amelio, omaggiando con questa sua opera l’artista livornese, esprime tutta la sua riconoscenza verso il grande maestro, mostrando ancora una volta il dialogo continuo dell’arte con la grande tradizione.

La mostra è patrocinata da: Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Direzione Regionale Calabria, Soprintendenza per i beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Calabria; Corpo Forestale dello Stato – Ufficio Territoriale per le Biodiversità di Catanzaro; Ordine degli Architetti della Provincia di Catanzaro, Unipax Roma. Con la preziosa collaborazione di: Provincia di Catanzaro, G.A.L. Valle del Crocchio, Comuni di Taverna e Magisano, Pro Loco Taverna, Associazione Culturale St.Arc.A.Na e Centro di Yoga “Il Dono di Shiva”.

INVITO

ALTRI ARTICOLI

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *