Nobel per la faccia tosta ai sindaci di Torre e Gagliato

trasversaleserre3 In un primo momento avevo pensato, d’intesa con l’Accademia di Svezia, di assegnare il Nobel faccia tosta a Ciconte, Guccione e Scalzo per il rifiuto di dimettersi nonostante siano presunti ladroni. In effetti erano candidati di quelli fortissimi, quasi sicuramente trionfatori. No, invece, c’è chi in faccia tosta li batte, eccome!

 Il sindaco di Torre e il sindaco di Gagliato si sono recati a parlare con l’ANAS, e sono tornati raggianti di gioia quasi come Fidippide quando corse ad Atene a gridare “nenikèkamen”, abbiamo vinto! Uno che pensa? Che abbiano ottenuto dall’ANAS l’assicurazione che la ridicola Trasversale delle Serre, chilometruzzo Gagliato – Argusto, aprirà subito, si renderà utile per quel poco di turismo d’estate? Ma no, per far una cosetta del genere non era necessario che si scomodassero niente di neno che il sindaco di Gagliato e il sindaco di Torre. Essi hanno ottenuto, udite udite, la promessa che si aprirà A SETTEMBRE!

 A parte che non è vero, e anche A SETTEMBRE resterà chiuso e con i cartelli a lutto, i due distinti signori, rimandati a settembre, rispediti a casa a mani vuote, non solo non si lamentano, ma annunziano la faccenda come fosse un loro luminoso successo, come se i cittadini dell’Ancinale dovessero essere loro grati ed erigere ad entrambi, tra cent’anni, un monumento equestre.

 Cosa risponde, l’ANAS? Un blateramento di burocrazia e diritto, insomma i classici espedienti di chi non sa che dire e se la piglia con qualche legge. Per una risposta così inutile, non servivano due sindaci: bastava un usciere!

 Mentre il sindaco di Torre e il sindaco di Gagliato andavano a fare i volenterosi anzi entusiasti collaborazionisti dell’ANAS al gioco del rinvio, tutti gli altri, silenzio; silenzio tutti i politicanti, compresi Ciconte, Scalzo e Guccione; silenzio l’opinione pubblica.

Ulderico Nisticò

ARTICOLO CORRELATO
Nota del Sindaco Pitaro e del Sindaco Sgrò sulla Trasversale delle Serre

ALTRI ARTICOLI

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *